Liturgia del Giorno
Rito Romano

Martedì della 11.a del Tempo Ordinario – Anno Dispari

Martedì 18 Giugno 2019
S. Gregorio Barbarigo; S. Calogero; S. Leonzio
11.a Tempo Ordinario  
2Cor 8,1-9; Sal 145; Mt 5,43-48
Loda il Signore, anima mia.

PREGHIERA DEL MATTINO
 
“Siate voi dunque perfetti come è perfetto il Padre vostro celeste”. Che perfezione ti aspetti da noi, Signore, quale impossibile santità esigi dai tuoi discepoli, poveri peccatori? Se è vero che la perfezione non è di questo mondo, tu ci chiedi anche di testimoniare la realtà del mondo che verrà, di anticiparla. E se ciò è impossibile per le nostre povere forze, noi sappiamo che tutto è possibile per Dio. Quando sei tu che ami in noi, non può essere che di un amore perfetto.

ANTIFONA D’INGRESSO
Ascolta, Signore, la mia voce: a te io grido. Sei tu il mio aiuto, non respingermi, non abbandonarmi, Dio della mia salvezza.

COLLETTA
O Dio, fortezza di chi spera in te, ascolta benigno le nostre invocazioni, e poiché nella nostra debolezza nulla possiamo senza il tuo aiuto, soccorrici con la tua grazia, perché fedeli ai tuoi comandamenti possiamo piacerti nelle intenzioni e nelle opere. Per il nostro Signore …

PRIMA LETTURA
Cristo si è fatto povero per noi
Dalla seconda lettera di san Paolo apostolo ai Corinzi 2Cor 6,1-10
Vogliamo rendervi nota, fratelli, la grazia di Dio concessa alle Chiese della Macedònia, perché, nella grande prova della tribolazione, la loro gioia sovrabbondante e la loro estrema povertà hanno sovrabbondato nella ricchezza della loro generosità. Posso testimoniare infatti che hanno dato secondo i loro mezzi e anche al di là dei loro mezzi, spontaneamente, domandandoci con molta insistenza la grazia di prendere parte a questo servizio a vantaggio dei santi. Superando anzi le nostre stesse speranze, si sono offerti prima di tutto al Signore e poi a noi, secondo la volontà di Dio; cosicché abbiamo pregato Tito che, come l’aveva cominciata, così portasse a compimento fra voi quest’opera generosa. E come siete ricchi in ogni cosa, nella fede, nella parola, nella conoscenza, in ogni zelo e nella carità che vi abbiamo insegnato, così siate larghi anche in quest’opera generosa. Non dico questo per darvi un comando, ma solo per mettere alla prova la sincerità del vostro amore con la premura verso gli altri. Conoscete infatti la grazia del Signore nostro Gesù Cristo: da ricco che era, si è fatto povero per voi, perché voi diventaste ricchi per mezzo della sua povertà.
Parola di Dio

SALMO RESPONSORIALE (Dal Salmo 145) 
R. Loda il Signore, anima mia. 
Loda il Signore, anima mia: 
loderò il Signore finchè ho vita, 
canterò inni al mio Dio finchè esisto. R. 
Beato chi ha per aiuto il Dio di Giacobbe: 
la sua speranza è nel Signore suo Dio, 
che ha fatto il cielo e la terra, 
il mare e quanto contiene, 
che rimane fedele per sempre. R. 
Rende giustizia agli oppressi, 
dà il pane agli affamati. 
Il Signore libera i prigionieri. R. 
il Signore ridona la vista ai ciechi, 
il Signore rialza chi è caduto, 
il Signore ama i giusti, 
il Signore protegge i forestieri. R.

CANTO AL VANGELO (Mt 5,43-48) 
R. Alleluia, alleluia. 
Vi do un comandamento nuovo, dice il Signore: 
come io ho amato voi, così amatevi anche voi gli uni gli altri. 
R. Alleluia.

VANGELO
Amate i vostri nemici 
+ Dal Vangelo secondo Matteo 5,38-42
In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: «Avete inteso che fu detto: “Amerai il tuo prossimo” e odierai il tuo nemico. Ma io vi dico: amate i vostri nemici e pregate per quelli che vi perseguitano, affinché siate figli del Padre vostro che è nei cieli; egli fa sorgere il suo sole sui cattivi e sui buoni, e fa piovere sui giusti e sugli ingiusti. Infatti, se amate quelli che vi amano, quale ricompensa ne avete? Non fanno così anche i pubblicani? E se date il saluto soltanto ai vostri fratelli, che cosa fate di straordinario? Non fanno così anche i pagani? Voi, dunque, siate perfetti come è perfetto il Padre vostro celeste».
Parola del Signore

OMELIA 
“Siate perfetti come è perfetto il Padre vostro celeste”. Questa illuminazione della grazia ci spinge a guardare alla totalità. È assolutamente certo che non vi giungeremo mai. Ma la via, Gesù Cristo, non può soffrire le mezze misure. Per lui ci vuole il massimo di tutto: luce, verità, giustizia, amore! Guardare Dio. Aspirarvi. Dio farà il resto. Ma prendete dunque l’aratro!… E soprattutto non guardate più indietro.

PREGHIERA SULLE OFFERTE
O Dio, che nel pane e nel vino doni all’uomo il cibo che lo alimenta e i sacramento che lo rinnova, fa’ che non ci venga mai a mancare questo sostegno del corpo e dello spirito. Per Cristo nostro Signore.

ANTIFONA ALLA COMUNIONE
Una cosa ho chiesto al Signore, questa sola io cerco: abitare nella casa del Signore  tutti i giorni della mia vita.

PREGHIERA DOPO LA COMUNIONE
Signore, la partecipazione a questo sacramento, segno della nostra unione con te, edifichi la tua Chiesa nell’unità e nella pace. Per Cristo nostro Signore.

PREGHIERA DELLA SERA 
Concedici di provare non solo l’accondiscendenza, ma un vero amore per tutti i nostri nemici. Noi ti preghiamo in particolare per i prigionieri, per quelli che vengono torturati a causa della loro fede, affinché trovino in sé i sentimenti che erano in Cristo. Perché possano dire:  “Padre, perdona loro, perché non sanno quello che fanno”. Perché preghino per la salvezza di quelli che fanno loro tanto male e non si  sostituiscano mai a te che sei il solo giudice, che ripaga ciascuno  secondo le proprie azioni.

Vivere la Parola di oggi

Perché l’albero sterile dia frutto, dev’ essere potato.
Quali potature hai bisogno di fare nella tua vita per poter produrre frutti di autentica carità?
La potatura fa un po’ male, ma è necessaria al cuore.

Medita il vangelo di oggi

Pensa e Prega

Alla Sacra Scrittura

Divino libro d’amore, sacra rivelazione, parola del creatore, scienza onnisapiente, scintilla d’onnipotenza. Sei la lettera con cui il Padre altissimo comunica con i suoi figli. Altoparlante del cielo, legge inviolabile della libera scelta di una risposta d’amore. Sfogliando le tue pagine trovo conforto,rifugio e novella lena d’adorazione. Cosi forte,ma cosi ...
Continua a leggere la preghiera

Iscriviti alla newsletter e ricevi gratuitamente La Parola ogni giorno!